Arrestato il re dell’azzardo di Macao

La notizia arriva in Italia oggi 30 novembre 2021 e rimbalza sulle principali testate nazionali.

Le autorità cinesi hanno eseguito l’arresto di Alvin Chau, il re del gioco d’azzardo di Macao.

Attualmente si ignorano le accuse precise mosse all’uomo che aveva creato la Suncity. Tale compagnia, fra le principali dell’ex colonia di Lisbona, è una sorta di agenzia di procacciamento di facoltosi giocatori provenienti del continente a beneficio dei casinò di Macao.

L’attività della Suncity si teneva in una sorta di area grigia della legalità cinese. Infatti l’azzardo è illegale nella Cina Continentale, che però lo consente, in via straordinaria, nella piccola isola di Macao.

Qui convergono i giocatori da tutto il Paese del Dragone per divertirsi “sognando las Vegas”.

A seguito dell’arresto di Chau sono crollati in borsa i titoli delle società di gioco asiatico.

Nei prossimi giorni Pechino fornirà quasi sicuramente dei chiarimenti in merito al provvedimento drastico adottato.