Eurovision 2022: chi sono i vincitori e perché non avrebbero dovuto partecipare

Oggi 16 maggio 2022 riportiamo alcune notizie riguardo la vittoria dell’Eurovision Song Contest di quest’anno.

La finale della competizione canora si è tenuta l’altroieri sera e ha visto il trionfo dell’Ucraina.

Il Paese era rappresentato in gara dalla Kalush Orchestra, con il brano “Stefania”.

Il gruppo combina musica tradizionale ucraina con il genere rap.

La canzone è dedicata alla figura materna ed è riuscita ad imporsi prima in classifica grazie anche al voto del pubblico.

Essendo il Paese in guerra, in teoria il gruppo non avrebbe potuto lasciarlo, ma ha ricevuto un permesso speciale per partecipare.

Uno dei membri, però, ha deciso di rimanere in Ucraina per difendere il Paese dagli attacchi russi.

“Stefania” è stata scritta prima dell’invasione russa in Ucraina, eppure alcune parti del testo assumono ora un significato simbolico.

“I’ll always find my way home, even if all roads are destroyed”, ovvero “Troverò sempre il modo di tornare a casa, anche se tutte le strade dovessero essere distrutte”.

Questa è stata una delle frasi esemplari che hanno commosso il pubblico internazionale, con un significato profondo in questo periodo storico.

La Russia è invece stata esclusa dalla competizione musicale di quest’anno in seguito all’invasione nel territorio ucraino.

Pur in un momento così difficile, l’Ucraina ha trovato così un trionfo per cui festeggiare.

Articoli precedenti su Eurovision 2022