Romano perde il treno e vince 1.000€ con MillionDay

Un giocatore romano, Marco F., ha vinto 1.000€ con MillionDay giocando su Giochi24 dal suo smartphone. Il destino ha voluto che Marco acquistasse la giocata per ingannare l’attesa dovuta ad un ritardo imprevisto del treno ad alta velocità che doveva portarlo da Roma a Milano.
Stavo andando a Milano a trovare la mia ragazza che abita lì. Sono arrivato alla stazione Termini nel tardo pomeriggio cercando subito di capire da quale binario dovessi partire” ci racconta Marco “e ho visto che, probabilmente per uno sciopero, il treno era in ritardo di 40 minuti“.


Dopo aver preso un caffè non sapevo cosa fare mentre aspettavo, così ho aperto l’app di Giochi24 che solitamente uso per giocare al Lotto e ho comprato una schedina da 1€ del MillionDay“.

Ho aspettato che il treno partisse, e una volta arrivato a Bologna, ho riaperto l’app di Giochi24 e ho visto che avevo vinto 1.000€! Andando a caso ho fatto 4 punti su 5, ed era la terza o quarta volta che ci giocavo!

Marco ha già in mente cosa fare con quella piccola somma: “Pagherò una cena agli amici e comprerò i biglietti aerei per me e la mia fidanzata per visitare il Giappone, è da tanto che ci vogliamo andare
La cosa ovviamente ha fatto ricredere anche Marco nei confronti del MillionDay e della numerologia.

Sono uno di quei giocatori di Giochi24 che compra solo schedine del Lotto e sempre gli stessi numeri, che considero i miei fortunati. Stavolta invece sono andato totalmente a caso e ho vinto!
Perdendo il treno ha vinto 1.000€ con MillionDay giocando su Giochi24.
Dopo la nostra chiacchierata si fa un bella risata, ne ha tutti i motivi






Informazioni su Pietro Di Dionisio 104 Articoli
Laureato in Lettere Classiche presso l'Università degli Studi Roma 3, ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo del giornalismo su diverse testate in ambito musicale dove è un critico affermato. E' passato da diversi anni a scrivere sui giochi. La sue passioni (oltre la scrittura e il gioco) sono il calcio e la musica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*