Gioco problematico: progetto a Prato

A Prato AUSL e i Comuni hanno firmato un accordo che prevede il passaggio alla gestione delle attività assistenziali e sanitarie alla Società della Salute. Questo programma si attuerà in due fasi. In una seconda fase è prevista l’estensione alle aree di salute mentale e dipendenze (come quelle da gioco compulsivo). L’investimento è considerevole per il 2019.
Programma Operativo Annuale prevede oltre 40 milioni di euro. L’investimento complessivo è inferiore a quello della Lombardia ma ci troviamo davanti anche ad un numero piu ridotto di persone coinvolte. Il comune di Prato è sicuramente piu piccolo di tutta la Lombardia.

Nell’area sociosanitaria si evidenzia il progetto per il Gioco d’Azzardo Patologico che prevede lo sviluppo di forme innovative di presa in carico dei soggetti. 




Informazioni su Alessandro Belli 163 Articoli
Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Roma, è appassionato di musica e tecnologia. Ha iniziato subito la sua attività giornalistica su riviste tecnologiche. Da diversi anni si interessa e scrive su tematiche connesse ai giochi online come naturale evoluzione del suo percorso professionale.