Gratta e Vinci: lanciato oggi il nuovo “Bounty Town”

E’ partito oggi il nuovo Gratta e Vinci “Bounty Twon”, con prezzo del biglietto da 2 Euro. In palio ci sono premi fino a 2.000 euro. 

La meccanica del gioco è semplicissima come in tutti i Gratta e Vinci. Il gioco si articola in due fasi principali. Nella prima fase di gioco, il giocatore visualizza una mappa con 4 distretti disponibili. Deve scegliere un distretto all’interno del quale iniziare la ricerca del maggior numero di ricercati (“wanted”).

Durante la ricerca, è possibile cambiare in ogni momento il distretto utilizzando il cartello corrispondente al distretto o il tasto “MAPPA”.
Il giocatore può compiere la ricerca scegliendo in totale 12 edifici
tra i 4 distretti a disposizione. All’interno di ogni edificio può trovare un ricercato («wanted») o un innocente («innocent») o la stella dello Sceriffo: i manifesti «wanted» ed «innocent» indicano il numero di ricercati e di innocenti che ha trovato; la stella dello Sceriffo fa visualizzare tre volti: il giocatore deve sceglierne uno per scoprire se è quello del bandito che nasconde il denaro. Se trova un importo, vince quell’importo.

Completata la ricerca, il giocatore accede alla seconda fase di gioco, nell’ufficio dello Sceriffo. Nella schermata di gioco sono presenti i manifesti trovati durante la ricerca, la stella dello Sceriffo e la tabella “Combinazioni di ricercati vincenti”. Il giocatore deve scoprire 8 manifesti: se, con i volti dei ricercati, forma una delle combinazioni vincenti, vince l’importo
corrispondente.

Ricordiamo che i Gratta e Vinci si possono giocare anche online su tutti i siti rivenditori come Giochi24, Sisal e Lottomatica.

Informazioni su Fabio Fanzini 138 Articoli
Laureato in ingegneria elettronica con il massimo dei voti, MBA e una tesi in modelli matematici lavora nei giochi da piu di 10 anni. Studioso di modelli numerici, appassionato di arte rinascimentale, membro del Club Alpino Italiano e impegnato nel sociale, collabora anche con testate giornalistiche no-profit.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*