Olimpiadi, la piaga nascosta delle scommesse illegali

La stampa giapponese riferisce oggi 25 luglio 2021 della chiusura di un locale dedicato interamente alla raccolta illegale di scommesse.

Quel che sconcerta è l’ubicazione della sala scommesse fuorilegge, a meno di due chilometri dal villaggio olimpico.

Anche in Giappone, come in Occidente, l’organizzazione dei giochi olimpici è un impegno che presenta molte criticità.

Il dibattito politico nipponico è in questi giorni infiammato da discussioni sulle misure adottate per prevenire e i contagi e il crimine.

Le norme di contenimento del Covid-19 sembrano per il momento funzionare bene. Diversa la situazione del crimine legato alle scommesse illegali.

Gli sforzi di combattere la piaga in vista delle Olimpiadi l’hanno solo resa meno evidente. A tutti è noto però che il vasto circuito delle scommesse illegali continua a prosperare nelle sterminate periferie delle metropoli del Sol Levante e anche nelle aree rurali.