Salvini contro lotteria degli scontrini: “Inutile, i 3 miliardi vadano a sicurezza strade”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, si scaglia contro la lotteria degli scontrini, prevista dal Decreto Fiscale attualmente all’esame della Commissione Finanze della Camera. «A me non risulta che il Governo precedente avesse fatto la lotteria degli scontrini: io non ho mai approvato questa misura. In questo momento sarebbe un disastro per il commercio italiano», ha detto il capo del Carroccio. Anzi, rilancia, i 3 miliardi che il Governo destina alla lotteria degli scontrini dovrebbero essere investiti nel piano fatto dalle province italiane sulla manutenzione delle infrastrutture, che costerebbe sempre 3 miliardi. «Spero che il Parlamento si unisca per destinare questi fondi a strade, viadotto e ponti».

E anche oggi, alla manifestazione degli ambulanti a Montecitorio, è ritornato alla carica. «La lotteria degli scontrini è la soluzione meno utile per combattere l’evasione. In un momento di crisi del territorio chiederemo fortemente che invece di regalare 3 miliardi alle banche e a coloro che pagano col bancomat» questi fondi «vengano impiegati per mettere in sicurezza ponti, strade e scuole».




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*