Siti più visitati in Italia nel 2018. News, porno, social utilità e niente gioco.

In questi giorni stanno uscendo tra gli addetti ai lavori le prime indiscrezioni sul rapporto Audiweb del 2018. E’ un po il nostro mestiere cercare di capire cosa cercano gli italiani sul web. E , a dispetto dei racconti, non è certo il gioco d’azzardo che non rientra nei primi 50 siti piu visitati. Niente siti di Lotto o di Scommesse  (il primo nella lista, al centesimo posto, lo è grazie al traino del calcio appunto).

 Ad una analisi completata oggi, gennaio 2019, invece ecco cosa cerchiamo:

news – almeno 10 i siti in classifica. Vogliamo sapere di tutto e più le notizie sono curiose o particolari. Fenomeno pericoloso perché ci porta a credere che rapimenti, stupri , immigrati clandestini che ci entrano in casa e tante altre cose negative siano molto piu frequenti di quanto non siano e siano dietro l’angolo. Spesso invece , lo sono quanto vincere al 10elotto o altri eventi fortunati che sottostimiamo…

Porn – pornhub, xhamster, xvideos….ce li aspettavamo ancora piu in alto ma ce ne sono talmente tanti…. 

Social e incontri – con una inquietante presenza di vk.com, il sito social russo che sembra un po fuori luogo nel nostro paese cosi come ok.ru. Oltre ai soliti social va poi segnalato reddit.com , se sapete l’inglese è un po diverso quantomeno. Un social per argomenti. 

Comprare e vendere – niente nomi qui, e niente di nuovo.

Il buon vecchio meteo…

Siti di servizio e utilità – come quello della cara vecchia TIM. Segno che è leader o che non funziona e dobbiamo cercare aiuto sul web ? Più la prima visto che ci sono anche i siti delle grandi banche. Stiamo imparando a usare sempre meno gli sportelli e il telefono. 

In calo ma resistono i siti di file sharing , con youtube seconda e netflix vicina ai primi 10 forse perdono fascino….ma  per cercare film d’autore magari non americani netflix non è il massimo.

Informazioni su Paolo Di Feo 54 Articoli
Paolo Di Feo, laureato in economia con 110 e lode e MBA ha lavorato nelle telecomunicazioni prima di entrare nei giochi. In questo settore è stato consulente, direttore e proprietario sia in Italia sia all’estero. Scrive da tempo numerosi articoli e rilascia interviste ai giornali e alle TV nazionali sui temi del gioco di cui è profondo conoscitore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*