VINCITE INCREDIBILI E FATTI DELLA LOTTERIA AFFASCINANTI

Stasera ci sarà in palio il Jackpot record del Superenalotto. Chi lo vince può fare la storia del gioco… quindi oggi vi parliamo della storia del Lotto. Che è piena di curiosità !

1). I primi giochi di lotteria sono stati datati fino al 100 BCE nell’antica Roma e anche prima in Cina. Augusto introdusse una lotteria in cui tutti i cittadini di Roma potevano acquistare i biglietti per i premi costituiti dai tesori che l’esercito aveva riportato dalla loro ultima conquista. Alcuni dei soldi raccolti da questa lotteria sono andati alla cura e alla manutenzione della città.
 
2). Tornando intorno al 200 aC, la dinastia Han occidentale usò una lotteria per pagare le riparazioni e le aggiunte alla Grande Muraglia cinese.
 
3). Le estrazioni della lotteria in questi giorni sono spesso ospitate da affascinanti presentatori televisivi affiancati da ragionieri dall’aspetto serio. La prima lotteria ufficiale in Inghilterra ha avuto un più alto livello di celebrità: è stata tenuta da non meno della regina Elisabetta I, 450 anni fa.

4). Si potrebbe dire che una lotteria è stata almeno in parte responsabile della fondazione degli Stati Uniti. Re Giacomo I concesse alla Virginia Company di Londra l’autorità di tenere una lotteria per raccogliere fondi per una grande mostra. I profitti di questa esposizione sono stati usati per creare Jamestown, la prima colonia inglese nel Nuovo Mondo.
 
5). Il titolo della lotteria più grande del mondo va alla famosa Lotteria natalizia spagnola, spesso chiamata “El Gordo” (la grassa) dopo il suo primo premio grazie al suo enorme montepremi di 2,3 miliardi di euro. Questa lotteria iniziò nel 1812 per finanziare la guerra della Spagna contro gli eserciti di Napoleone, con i ragazzi orfani soliti scegliere i biglietti vincenti dai vasi d’oro. Oggi i bambini della scuola di una ex-casa dei ragazzi annunciano i vincitori in forma di canzone durante la diretta TV che accompagna questa lotteria molto amata.

Informazioni su Paolo Di Feo 58 Articoli
Paolo Di Feo, laureato in economia con 110 e lode e MBA ha lavorato nelle telecomunicazioni prima di entrare nei giochi. In questo settore è stato consulente, direttore e proprietario sia in Italia sia all’estero. Scrive da tempo numerosi articoli e rilascia interviste ai giornali e alle TV nazionali sui temi del gioco di cui è profondo conoscitore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*