Coronavirus, Fase 2: no alla ripartenza di slot e scommesse, si gioca solo online

La riapertura della raccolta di slot e scommesse in bar e tabaccherie è ancora rinviata. Il dpcm sulle riaperture che ha consentito a gran parte degli esercizi commerciali di riaprire al pubblico il 18 maggio 2020, pur con le dovute precauzioni legate all’emergenza Coronavirus, prevede che attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati saranno sospese almeno fino al 14 giugno prossimo. Le richieste dei concessionari di poter riaccendere le slot negli esercizi “generalisti”, dunque in bar e tabaccherie, e di poter riattivare i corner scommesse, è stata, al momento, “bocciata”.
A precisarlo una circolare dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che ha chiarito: “Non essendo prevista dalla legge alcuna forma di silenzio assenso che consenta l’avvio della raccolta delle scommesse e della raccolta del gioco tramite apparecchi previa semplice comunicazione di inizio attività, in caso di dubbi interpretativi circa la portata della norma e della Determinazione Direttoriale citate, le Associazioni Rappresentative e gli operatori del settore potranno chiedere i chiarimenti necessari alle istituzioni competenti”. Per il momento, dunque, si continua a giocare alle slot e scommettere online.