Fase 3 sale giochi e scommesse: mancano solo Lazio e Trentino

Quasi tra le ultime attività ad aprire, da oggi 19 giugno 2020 è quasi completata la riapertura di sale giochi e scommesse. Da oggi si può giocare ovunque con esclusione di Lazio e in Trentino.

Su basi prevalentemente emotivo elettorali erano rimaste chiuse in 4 regioni oltre i termini minimi previsti. Come tutta la vicenda Covid ci si è mossi a sentimento popolare e non sulle basi di criteri razionali, laddove in alcuni casi erano sicuramente luoghi più sicuri di altri. Ma il gioco è brutto e cattivo – tranne quando arrivano le tasse dai giocatori a fine mese.

E il Lazio e il Trentino ? Ovviamente lo sapremo all’ultimo,con varianti originali come “sale Bingo no perché frequentate da anziani”; ma è prematuro commentarle, speriamo sia l’ennesima invenzione giornalistica che attribuisce ai politici affermazioni mai dette o pensate; purtroppo in un panorama in cui spesso le affermazioni sono davvero originali , è facile per chi vuole diffondere notizie false essendosi spostato il confine della credibilità.




Informazioni su Paolo Di Feo 95 Articoli
Paolo Di Feo, laureato in economia con 110 e lode e MBA ha lavorato nelle telecomunicazioni prima di entrare nei giochi. In questo settore è stato consulente, direttore e proprietario sia in Italia sia all’estero. Scrive da tempo numerosi articoli e rilascia interviste ai giornali e alle TV nazionali sui temi del gioco di cui è profondo conoscitore.