Brasile, il gioco d’azzardo illegale cola a picco

L’università di San Paolo ha diffuso il 17 gennaio 2021 dei dati dai quali si lascia intendere che il gioco d’azzardo illegale nel Paese colerà a picco.

Secondo i ricercatori il giro d’affari legato al Jogo do Bicho ed alle altre riffe illegali diminuirà del 50% nel 2021 rispetto al 2020.

Altri esperti hanno però già sollevato obiezioni, accusando l’università di essere troppo ottimista.

Più probabilmente sostengono le stime più caute che il gioco d’azzardo illegale si rimpicciolirà di circa il 25-30%.

Il merito principale comunque di queste previsioni, positive da ogni parte, è del governo del Brasile.

Esse sono infatti il frutto della maxi campagna di repressione del fenomeno avviata sul finire dello scorso anno.

Giochi24notizie ha dedicato particolare attenzione a dare conto delle operazioni contro il gioco ufficiale. Per questo oggi gioiamo di sapere che esse hanno avuto una efficacia riconosciuta a livello accademico.