Gratta e Vinci fasulli sequestrati alla dogana

La capitaneria di porto e la polizia doganale di Gioia Tauro hanno sequestrato una partita di gratta e vinci fasulli oggi 13 gennaio 2021, a quanto si apprende.

Ancora ignoti il mercato di destinazione e la provenienza. Il primo è verosimilmnte quello est europeo.

Per quel che riguarda la provenienza, ci si può spingere ad ipotizzare il nord africa, forse qualche stamperia magrebina.

Appare infatti assurda la scelta del trasporto via nave per prodotti provenienti dall’estrema Asia.

I Gratta e Vinci truccati sono al centro di una grande truffa che in passato ha coinvolto, fra gli altri, Ungheria e Slovacchia.

La merce contraffatta sarà ora sottoposta ad accertamenti e distrutta, dopo aver avviato le autorità competenti.