Lotteria degli scontrini rimandata di sei mesi? Ecco gli emendamenti

Posticipare la lotteria degli scontrini di almeno sei mesi: è la richiesta avanzata da diverse associazioni di categoria, che potrebbe essere accolta dai parlamentari al lavoro sulla manovra finanziaria e sul decreto fiscale, sotto forma di emendamenti che Giochi24 ha ricevuto in anteprima. C’è un problema di tempistica per l’entrata in vigore della norma e delle relative sanzioni dal prossimo 1° gennaio. Per Federdistribuzione, fino a quando tutti gli esercizi commerciali non saranno attrezzati, si potrebbero creare delle distorsioni del mercato: i clienti potrebbero preferire un negozio anziché un altro solo perché offre la possibilità di giocare.

Un’altra delle criticità evidenziate dall’Associazione Italia Fintech è la tutela della privacy dei cittadini, perché il codice fiscale risulterebbe inutilmente registrato su terminali dei registratori di cassa. La Guardia di Finanza invece ha chiesto di modificare la nozione di “codice fiscale” con “codice lotteria”, come si suggerisce nel decreto dell’Agenzia delle Entrate, altrimenti non sarebbe applicabile la sanzione per i commercianti che non permettono ai clienti di partecipare alla lotteria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*