Blizzard contro i sindacati prepara le vie legali

Si apprende il 31 luglio 2021 che la Blizzard ha deciso di assumere il team legale WilmerHale.

WilmerHale è uno degli studi di avvocati più grandi ed influenti degli USA, dove la professione legale si esercita quasi sempre in forma associata.

La fama dello studio però negli ultimi anni ha stabilito un saldo collegamento con l’azione di maggior impatto mediatico portata avanti dai legali della WilmerHale: il contrasto ai sindacati interni di Amazon.

Anche Blizzard ha avuto problemi per via di alcune agitazioni dei dipendenti negli ultimi mesi. Le accuse di sessismo mosse da sviluppatori e creativi all’azienda, che hanno indotto alla rimozione di alcuni contenuti di World of Warcraft, ne sono un lampante esempio.

L’assunzione dello studio legale da parte della Blizzard dunque potrebbe indicare un cambio di rotta nelle relazioni con i dipendenti. La Blizzard potrebbe decidere, in futuro, di imporre una propria linea aziendale al di là delle opinioni di chi materialmente lavora alla progettazione dei giochi.