Lotteria dei scontrini, la partenza si allontana al 2021

Ancora una battuta d’arresto per la lotteria degli scontrini: la partenza era prevista proprio tra pochi giorni, il 1° luglio 2020, ma il Decreto Rilancio, ha rinviato ancora una volta la data al 1° gennaio 2021. Ancora nelle discussioni di oggi 28 giugno 2020 del Decreto di Conversione alla Camera la data dell’ultima bozza non è variata.

La lotteria degli scontrini, originariamente introdotta dalla legge di bilancio 2017, sarebbe dovuta partire nel 2018, data successivamente rinviata al 2020.

La proroga al 1° gennaio 2021 è stata necessaria a causa dell’emergenza coronavirus: molti esercizi commerciali (soprattutto di piccole dimensioni) sono rimasti chiusi a lungo e, per diverse settimane, gli spostamenti non essenziali sono stati limitati. In questa situazione, ovviamente, sarebbe stato difficile coordinare la distribuzione e l’attivazione dei registratori telematici che sarebbero serviti a raccogliere i dati dei contribuenti che volevano partecipare alla lotteria degli scontrini.

Si è deciso quindi di rinviare ancora una volta la partenza della lotteria, soprattutto per non danneggiare ulteriormente i commercianti dei piccoli negozi con volume d’affari inferiore a 400mila euro che, senza questi strumenti, sarebbero stati discriminati.